• +02-33510320
  • info@drsnc.it

Quali sono le normative per la derattizzazione?

derattizzazione con getti di veleno

Quali sono le normative per la derattizzazione?

Derattizzazione: la soluzione per tenere lontani pericolosi roditori

Non esiste un luogo completamente protetto contro le intrusioni di insetti, microorganismi o, peggio ancora, di roditori.

Piccola azienda, capannone industriale riservato ai dipendenti, uffici o negozi aperti al pubblico. Aree collocate in aperta campagna o nel centro della città. Nessuno è completamente esente da interventi di derattizzazione e disinfestazione. Non devi farti prendere dal panico perché noi di BSF abbiamo una soluzione semplice e sicura. Basta effettuare una manutenzione costante realizzata da esperti del settore.

Gli interventi di pulizia e derattizzazione devono essere periodici ed eseguiti con prodotti specifici. È possibile sradicare il problema alla radice e lavorare in un ambiente sano. Bisogna, però, tenere lontani i roditori senza danneggiare la salute di chi vive o occupa quegli spazi.

Per riuscire in questo intento non affidarti alla derattizzazione fai da te. Polveri e spray repellenti possono andare bene per un weekend in campeggio ma certamente non in un’azienda.

Derattizzazione: normativa di settore

Quando si parla di derattizzazione e disinfestazione normativa di riferimento bisogna andare indietro con la memoria fino alla legge n. 82 del 1924. In essa è stata sintetizzata la “Disciplina delle Attività di Pulizia, di Disinfezione, di Disinfestazione, di Derattizzazione e di Sanificazione”.

Sono passati alcuni decenni prima che il legislatore italiano ed europeo comprendesse l’importanza della pulizia e degli standard di qualità. Dagli anni ’90 in poi si è registrata un’abbondante produzione normativa basata su decreti, ordinanze, circolari, direttive e normative UNI. Non esiste un testo unico riassuntivo che possa dare della derattizzazione definizione esaustiva, modalità di interventi e regole da seguire.

Un tentativo di realizzare una “legge – quadro” era, però, avvenuto con il decreto legislativo n. 274 del 1997. Si trattava di una regolamentazione che mirava a far capire l’importanza di una derattizzazione urgente e le modalità per realizzarla. In essa era stata inserita per la derattizzazione significato e finalità.

Si legge nel decreto che “sono attività di derattizzazione quelle che riguardano il complesso di procedimenti e operazioni di disinfestazione atti a determinare o la distruzione completa oppure la riduzione del numero della popolazione dei ratti o dei topi al di sotto di una certa soglia”.

A seguire cercheremo di tracciare il panorama normativo, passato e presente, prodotto per garantire una derattizzazione efficace.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi un preventivo

Cerchi una azienda specializzata nelle derattizzazione e disinfestazione a Milano? Operiamo a Milano e in tutta la Lombardia