• +02-33510320
  • info@drsnc.it

Come possiamo allontanare i topi da casa nostra?

Infestazione di topi in casa

Come possiamo allontanare i topi da casa nostra?

Come accorgersi della presenza di topi in casa?

I topi sono dei roditori onnivori piuttosto fastidiosi, che hanno la tendenza ad invadere case e garage per ripararsi e riprodursi velocemente.
Come ben sappiamo questi piccoli roditori sono portatori di diverse e spesso gravi malattie, proprio per questo è necessario non sottovalutare i rischi connessi alla loro presenza in casa, perché convivere con questi animaletti può portare, nei migliori dei casi, a semplice febbre e vomito momentaneo, ma nel peggiore dei casi l’ingestione accidentale delle loro feci e delle loro urine (derivante da contaminazione con gli alimenti), può portare a morte e a malattie gravi come la leptospirosi, una malattia che può portare a sintomi come mal di testa o dolori muscolari, ma che può provocare anche meningiti ed emorragie polmonari mortali.

I topi possono trasmettere malattie anche attraverso un morso, come ad esempio “la rabbia, la tularemia, la Coriomeningite linfocitaria“.
Accorgersi della presenza dei topi in casa è semplice, i segnali legati alla loro presenza sono spesso inequivocabili, questi piccoli animali hanno infatti la tendenza a graffiare i mobili e a lasciare le loro feci dappertutto, anche perché sono costantemente alla ricerca di acqua e cibo, soprattutto durante la notte.

Per accertare la presenza di topi in casa è sufficiente controllare la presenza di feci sul pavimento, sui mobili o all’interno delle dispense (le feci dei topi hanno una caratteristica forma a cilindro, di colore nero e con una lunghezza di circa mezzo centimetro).
I topi peraltro hanno la tendenza a rosicare fili, cavi e parti in legno, può capitare di accorgersi della presenza di un topo a causa del guasto di un elettrodomestico, come ad esempio una lavatrice.

In genere riescono ad entrare anche da piccoli fori o da piccole aperture sotto le porte o sotto le saracinesche dei garage, grazie alla particolare ossatura elastica riescono infatti ad intrufolarsi indisturbati nelle case e in qualsiasi altro luogo caldo, all’interno del quale i topi riescono a riprodursi in modo considerevole e nel giro di poco tempo.

I roditori non disdegnano i luoghi in cui vive l’uomo, proprio perché nelle case trovano un luogo caldo e ricco di cibo, per riscaldarsi ed alimentarsi in tutta tranquillità.
Ecco perché difficilmente se ne andranno da soli, perché una volta introdotti in casa i topi trovano un ambiente ideale per cibarsi e proliferare in tutta tranquillità.

Come possiamo eliminare i roditori?

Una volta acquisita la certezza della presenza in casa dei topi è necessario procedere tempestivamente, scegliendo tra i diversi rimedi esistenti.
La maggior parte delle persone, per uccidere i topi, preferisce ricorrere ai metodi tradizionali, che consistono nell’usare della colla o del veleno (quest’ultimo in particolare, una volta ingerito insieme ad un alimento, porterà il roditore immediatamente alla morte).
Per uccidere i topi con un veleno è sufficiente unire la sostanza velenosa ad un po’ di cibo, ad esempio a del formaggio, in modo da sistemare l’esca sotto un mobile, sul pavimento o all’interno di una dispensa vuota; naturalmente non dovrà essere usato un veleno generico ma un apposito veleno per topi, facilmente reperibile presso i negozi di ferramenta.

Per versare il veleno è consigliabile usare un paio di guanti in lattice, per evitare che la sostanza tossica venga a contatto con la pelle.
Se si desidera ricorrere ad un rimedio meno invasivo tuttavia, è possibile acquistare una gabbia o della colla per topi, per creare una piccola esca e intrappolarli nel momento in cui si avvicinano alla gabbia attirati dal cibo.

Per intrappolare un topo usando un’esca è sufficiente applicare un po’ di colla sopra una base pesante (ad esempio un mattone o un oggetto di grosse dimensioni), successivamente si dovrà applicare un pezzetto di formaggio sopra la colla.

In questo modo il topo, attirato dall’odore del formaggio, si avvicinerà fino a restare incollato all’oggetto e sarà possibile catturarlo senza ucciderlo; si tratta comunque di un rimedio non consigliato in caso di infestazioni importanti, perché in quel caso si rivela un rimedio piuttosto fallimentare.

Per allontanare i topi da casa, dal garage o dal tetto, è possibile anche ricorrere a rimedi casalinghi, che consentono di allontanare i roditori senza ucciderli.

Tra i rimedi tradizionali e poco invasivi troviamo sicuramente quello che comporta l’uso di spezie e menta.
E’ risaputo che i roditori odiano gli odori forti delle spezie, e per allontanarli è sufficiente posizionare alcune foglie di menta in determinati punti strategici della casa, come ad esempio nelle dispense o nel garage (per comodità è possibile usare anche gli oli essenziali, l’importante che si tratti di menta forte).

In alternativa alla menta è possibile usare le foglie di alloro, in questo caso è sufficiente sistemare qualche foglia in prossimità di ingressi e fessure.
Se si sospetta un’invasione di topi sopra un tetto si possono utilizzare i rimedi classici, come una gabbia a scatto o del veleno da unire a del formaggio.

In alternativa è consigliabile rivolgersi ad un’agenzia specializzata nella disinfestazione dei topi.
Se la presenza dei topi in casa si è trasformata in una vera e propria infestazione infatti, facilmente riconoscibile dal rumore persistente di graffi fastidiosi, dalla presenza di numerose quantità di feci sparse per la casa e dall’odore delle urine, è consigliabile evitare i rimedi tradizionali.

In quest’ultimo caso è necessario infatti affidarsi all’opera di esperti che siano in grado di eliminare l’infestazione in totale sicurezza e in poco tempo (se il numero di topi presenti in casa è piuttosto rilevante, debellarli con l’aiuto di veleni e repellenti è quasi impossibile).
Le infestazioni sono in genere frequenti nelle case di campagna e nei garage, quando sono particolarmente gravi è persino possibile sentire l’odore delle urine dei topi, caratterizzate da un forte tonfo acre.

Nel caso di bambini in casa si tratta della soluzione ideale, perché non c’è il rischio che il bambino, o un comunque un animale domestico, possa mangiare l’alimento avvelenato.

Topi in giardino, come allontanarli

In genere i topi preferiscono i luoghi caldi e chiusi, ma non è raro scoprire la presenza di topi di campagna in un giardino.
Per allontanare i topi da un giardino possono essere usati gli stessi rimedi sopra indicati, in particolare è possibile utilizzare delle gabbie a scatto o degli strumenti come lo scacciatopi ad ultrasuoni.
I topi hanno inoltre la tendenza a scavare buche in campagna e nei giardini (per creare una tana e riprodursi all’interno), in questo caso è possibile distruggere la loro tana otturando tutti i fori d’entrata con una lana d’acciaio (i topi escono di notte per ricercare il cibo, e se il foro è sigillato non potranno più farvi rientro).
Se si sospetta la presenza di una tana è dunque necessario concentrarsi nella ricerca dei fori d’entrata, per sigillarli ed impedire l’ingresso o l’uscita del topo.
Una delle soluzioni più efficaci consiste nell’adottare un gatto, questo animale infatti è un ottimo predatore e può aiutare a catturare topi e ratti senza l’uso di veleni e repellenti.

Quale tipo di repellente usare per i topi?

I topi odiano gli odori forti come l’ammoniaca e la naftalina, per allontanarli e prevenire l’ingresso in casa possono essere usati i repellenti spray, una soluzione “green” che grazie alla composizione e al forte odore fastidioso aiuta a tenere lontani ratti e topi.

I repellenti più adatti ad allontanare i topi sono quelli a base di ammoniaca e naftalina, ma per infastidire i topi può essere usato anche del bicarbonato (da applicare accanto a fori e possibili fessure d’ingresso), si tratta di uno dei rimedi più efficaci per impedire l’ingresso di questi fastidiosi animali.

Metodi alternativi per allontanare i topi

In alternativa ai classici rimedi, rappresentati da veleni o repellenti naturali, è possibile ricorrere a dei sistemi alternativi moderni, come ad esempio i repellenti ad ultrasuoni, capaci di allontanare i topi senza ucciderli.

Si tratta di uno strumento facilmente reperibile in commercio, che può essere usato per allontanare i topi da casa o dal garage, sistemando semplicemente l’oggetto sul pavimento o sotto un mobile.

Il repellente ad ultrasuoni funziona anche contro altri insetti fastidiosi, come ad esempio pulci, scarafaggi e mosche; questo sistema non è pericoloso per gli animali domestici ed è piuttosto facile da installare (si tratta di un oggetto tecnologico che produce ultrasuoni circa ogni 10 secondi, per impedire l’avvicinarsi di fastidiosi ospiti senza trappole e/o veleno, nel raggio di circa 200/250 metri quadrati).

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi un preventivo

Cerchi una azienda specializzata nelle derattizzazione e disinfestazione a Milano? Operiamo a Milano e in tutta la Lombardia